Kalimero partecipa a progetti Next Level

“Spero che questo progetto possa andare avanti per molto tempo e spero che tra alcuni anni qualcuno di voi studenti possa trovarsi al di qua di questo tavolo a raccontare come è riuscito a creare un’impresa artigiana”

Renzo Alessandri, direttore Cna Grosseto, affiancato dall’assessore provinciale Gianfranco Chelini, dall’assessore comunale Moreno Canuti e dal segretario generale della Camera di commercio Domenico D’Errico, con questo augurio, nella Sala consiliare del Palazzo comunale, ha salutato la seconda edizione di NextLevel, il progetto di orientamento all’impresa rivolto ai ragazzi delle scuole della provincia, realizzato da Cna Grosseto, in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e con le scuole, con l’associazione l’Altra città, patrocinato da Comune di Grosseto, Comune di Monte Argentario, Provincia di Grosseto, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Grosseto e sostenuto da Rama Spa.

Nella prima parte del progetto si sono svolti gli incontri guidati da esperti che prevedevano lavori individuali e di gruppo, diversificati in base all’età degli studenti. In questa fase, gli studenti “più grandi” hanno intervistato alcuni artigiani operanti in Maremma tra cui Marco Gasparri di Studio Kalimero (agenzia di comunicazione). Sono seguite le visite guidate nella sede della Cna di Grosseto e nelle aziende del territorio. In particolare, nella sede della CNA di Grosseto, Marco Gasparri, Direttore di Studio Kalimero, ha spiegato ai giovani la nuova figura dell’artigiano che oggi è rappresentato anche dai fotografi, dai grafici, dagli esperti di programmazione e comunicazione. Durante la mattinata Gasparri ha inoltre proiettato una presentazione dell’azienda per far capire ai ragazzi come funziona oggi una moderna agenzia di pubblicità.

“Dai questionari proposti ai ragazzi – ha detto Fabio Corti dell’associazione L’Altra Città, – è emerso che attraverso NextLevel, hanno capito come fare un’impresa. Tra le cose che ricordano subito: il fotografo, il concetto del saper fare, la lavagna interattiva multimediale con la quale hanno lavorato”.
A settembre sarà prodotto un nuovo dvd relativo all’orientamento e sarà diffuso nelle scuole. Simone Giusti, sempre dell’Altra Città, ha invece sottolineato come gli studenti coinvolti nel progetto appartengano “al mondo delle tecnologie digitali”. “Noi – ha aggiunto – impariamo da voi, siamo in un mondo nuovo”.

Quest’anno sono state 11 le scuole coinvolte nel progetto: direzione didattica Quarto circolo “Marconi” – sede di Rispescia; scuola media statale “Galilei – Da Vinci”; scuola media statale “Vico – Alighieri”; istituto istruzione tecnica superiore “Manetta”; istituto superiore statale “da Verrazzano”; istituto professionale statale “Einaudi”; istituto superiore statale “Alda’; Polo liceale istruzione classica scientifica artistica liceo “Chelli”; istituto superiore statale “Balducci – Da Vinci” di Arcidosso; Istituto comprensivo di Arcidosso Ctp.

http://yolatube.com/

Seguici

Richiedi una consulenza

Compila il form e richiedi una consulenza gratuita. I nostri esperti ti contatteranno il prima possibile.

Lavori

Guarda tutti