Web Marketing Turistico: gli errori più comuni

Dopo oltre 15 anni di esperienza nell’ambito del web marketing e un ampio bagaglio conoscitivo del marketing turistico, possiamo affermare che la maggior parte delle strutture ricettive, molto spesso, commette errori molto comuni nel modo di comunicare.

1 – Il marketing prima del sito
Mentre fino a poco tempo fa il problema era far comprendere l’importanza di investire nel web marketing e non solo nello sviluppo del sito, da un po’ di tempo la situazione si è decisamente invertita. Infatti la gran parte degli operatori del comparto turistico conosce bene l’importanza di una buona strategia di internet marketing, ma spesso si scorda che alla base ci deve sempre essere un buon sito web: chiaro, efficace, navigabile e adatto alla visualizzazione su smartphone. La regola fondamentale quindi è  avere principalmente un sito adeguato e con contenuti curati e unici.

2- Non pubblicare il listino prezzi
Pare una tendenza molto diffusa quella di non voler pubblicare le tariffe delle proprie camere e servizi, pensando così di attirare più clientela e non dare informazioni alla concorrenza. Questo è un gravissimo errore! Oggi nel web la vostra struttura è circondata da moltissimi competitors, quindi se un utente visitando il vostro sito non troverà subito i prezzi per capire se sono idonei alla sua capacità di spesa, nell’80% dei casi abbandonerà la pagina web per andare da un vostro concorrente!
E’ infatti ormai provato che la seconda pagina più visitata dei siti web degli hotel/agriturismo/campeggi, dopo la home, è la sezione delle tariffe. Non eliminatela, ma lavorate per renderla più snella e intuitiva, evitate i listini chilometrici con tariffe che creano solo confusione nell’utente.

3- Foto artigianali o ritoccate
Una volta che il vostro visitatore ha scoperto che le tariffe che applicate sono alla sua portata, la cosa che farà immediatamente dopo è vedere tutte le foto delle camere, della struttura e dintorni. E qui la maggior parte degli albergatori commette il terribile errore di sottovalutare il potere delle foto e fa una delle seguenti scelte, tutte a pari merito sbagliate:

a) Foto Artigianali: avendo già investito molti soldi nel sito e dovendo poi fare un investimento anche nel marketing decide di risparmiare sulle foto e fare qualche scatto di persona magari con lo smartphone. Il risultato sono foto inutilizzabili o che danneggiano la struttura perché la fanno apparire peggio di quanto sia realmente.

b) Foto Ritoccate: il ritocco delle foto correggendo e aggiungendo è un terribile errore e una grave leggerezza commessa anche dalle web agency che materialmente eseguono le modifiche. Gli utenti si accorgono perfettamente che le foto non sono autentiche e si sentono presi in giro e sicuramente non vi sceglieranno per le prossime vacanze!
Diffidate sempre di agenzie che vi propongono i “camuffamenti” alle foto, è segnale di mancanza di serietà e professionalità e a lungo termine sarà solo l’albergatore a pagarne le conseguenze.

 

Seguici

Richiedi una consulenza

Compila il form e richiedi una consulenza gratuita. I nostri esperti ti contatteranno il prima possibile.

Lavori

Guarda tutti